Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola - Discesa Gaiola (Cala S. Basilio), Napoli - 0812403235

Giovani della Campania per l'Europa alla Gaiola

12-Sep-2018

Il Parco Sommerso della Gaiola ha ospitato per tre settimane gli studenti vincitori del corso/concorso Giovani della Campania per l'Europa - Diritti, Ambiente, Dieta mediterranea, Agricoltura».

 

Il concorso promosso dall'assessorato alle politiche giovanili della Regione Campania mira a sollecitare la creatività e il talento dei giovani campani e il rafforzamento dei valori dell’Europa sulle tre tematiche oggetto dell’azione: diritti, ambiente, dieta mediterranea e agricoltura.

L'edizione 2018, che ha ricevuto il patrocinio della rappresentanza in Italia della Commissione europea, ha replicato il successo dell’edizione 2017, vedendo la partecipazione di centinaia di docenti e il coinvolgimento di oltre mille studenti afferenti ai diversi istituti scolastici superiori della Campania.

La scelta per il soggiorno premio è ricaduta quest'anno anche sul Parco Sommerso di Gaiola quale best practice di recupero e valorizzazione del patrimonio naturalistico e culturale in Campania. Come è noto l'area della Gaiola divenuta area aarina protetta nel 2002, versava in profondo stato di degrado e abbandono. Il paziente lavoro del Centro Studi Interdisciplinari Gaiola onlus, d'intesa con la Soprintendenza archeologica di Napoli, ha restituito un patrimonio unico, per troppo tempo dimenticato, alla regione Campania. Oggi il Parco è una fucina di attività di ricerca, laboratori didattici, educazione ambientale e formazione, oltre che un luogo unico da poter visitare attraverso differenti itinerari di visite guidate.

Il Parco quindi come simbolo di un recupero ambientale possibile e insegnamento per le nuove generazioni alla difesa del proprio territorio e del proprio patrimonio naturalistico e culturale.

Dal 31 Agosto all'11 settembre 58 ragazzi provenienti dai quattro istituti scolastici campani hanno affiancato lo staff del Parco nelle varie attività di ricerca, tutela e divulgazione scientifica che si svolgono quotidianamente ed in più a loro verrà dedicato uno specifico percorso formativo alla scoperta dell'universo marino attraverso laboratori didattici, osservazioni al microscopio, immersione in diretta 3D sui fondali del Parco e attività di snorkeling.

 

Gli Istituti che hanno preso parte al progetto sono:

- I.T.T. Basilio Focaccia di Salerno

- I.S.S. Santa Caterina da Siena - Amendola di Salerno

- Liceo Sc. E. Medi di Battipaglia (SA)

- I.S.I.S.S. Ugo Foscolo di Teano (CE)

 

Leggi l'articolo de Il Mattino

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook
Mi piace
Please reload

News in evidenza

Nasce il Coordinamento Tutela Mare "Chi Tene 'o Mare"

December 3, 2019

1/8
Please reload

News recenti
Please reload

Archivio
Please reload