Area Marina Protetta Parco Sommerso di Gaiola - Discesa Gaiola (Cala S. Basilio), Napoli - 0812403235

Alta concentrazione di Pelagia noctiluca nelle acque del Parco

31-May-2019

 

In questi giorni le acque del Parco sono state letteralmente tinte di viola per l'altissima concentrazione di meduse della specie Pelagia noctiluca .

In tanti si sono rivolti al CeRD del Parco chiedendo se  "è normale" una cosa del genere e spesso abbiamo assistito a proclami allarmistici di "invasione di meduse"...
In realtà che il numero di meduse nei mari del mondo sia in aumento, è un fatto risaputo da oltre 10 anni, e come ci spiega bene il Prof. Ferdinando Boero, massimo esperto nel settore, è dovuto ad una serie di concause, tra cui una di queste è certamente imputabile alla sovra pesca che ha abbattuto enormemente gli stock ittici, riducendo la competizione sulle risorse alimentari. Gli stadi larvali e giovanili dei pesci, infatti, si nutrono di piccoli crostacei del plancton, che sono lo stesso nutrimento delle meduse. Diminuendo quindi enormemente i loro competitor sulle risorse alimentari ecco che le meduse hanno maggiori risorse disponibili e possono accrescere le loro popolazioni... A questo si aggiunge anche la problematica della diminuzione di alcuni predatori naturali come la tartaruga liuto, Dermochelys coriacea, e il Pesce luna (Mola mola), e i fattori climatici che stanno portando ad un progressivo riscaldamento delle acque e cambiamenti delle circolazioni marine...
Insomma quasi mai in natura le cose sono bianche o nere, è sempre un insieme di concause che regola i sistemi ecologici, ma quello che è certo è che quasi sempre dietro ogni "squilibrio" c'è la mano dell'uomo...

 

 

 

 

 

Condividi su Facebook
Mi piace
Please reload

News in evidenza

Nasce il Coordinamento Tutela Mare "Chi Tene 'o Mare"

December 3, 2019

1/8
Please reload

News recenti
Please reload

Archivio
Please reload