Il Parco Sommerso di Gaiola a Slow Fish 2021

Domani si apre a Genova SlowFish, una delle più importanti Fiere sulla pesca sostenibile ed il consumo consapevole delle risorse marine. Slow Fish è la campagna internazionale di Slow Food, dedicata alla riscoperta della catena del valore che si cela dietro al pesce che mangiamo. I cambiamenti climatici e la problematica atavica della sovrapesca industriale che sta impoverendo i mari al centro dell'edizione 2021, che riapre il comparto fieristico italiano.


Il Parco Sommerso di Gaiola aprirà il ciclo di iniziative della Regione Campania a SlowFish sui temi della Biodiversità, Sostenibilità ed Ecologia. Giovedì 1 Luglio alle ore 11,00 il Direttore del Parco, Maurizio Simeone, parlerà del progetto #ARRESTALERESTE, un progetto promosso dal Parco assieme al Coordinamento Tutela Mare composto da 18 Associazioni attive sul territori sul tema della difesa dell'ambiente marino del Golfo.


Il progetto si propone di attirare l'attenzione sulla problematica sempre più allarmante della dispersione in mare dei retini in polipropilene usati nella mitilicoltura, sul loro impatto sulla biocenosi del Coralligeno e sulle possibili soluzioni attraverso percorsi di Economia circolare.


Accanto a ciò il progetto di Citizen Science per acquisire quanti più dati possibili sull'entità del fenomeno attraverso la georeferenziazione degli accumuli di retini su spiagge e fondali.

Un percorso che vede la cooperazioni di alcune cooperative di pesca della zona aderenti ad Eurofish per rendere l'antica tradizione della mitilicoltura finalmente più sostenibile.


Info SlowFish 2021: https://slowfish.slowfood.it/

Programma Regione Campania: https://slowfish.slowfood.it/evento/il-mare-e-le-terre-di-campania-1/

Info Progetto #ARRESTALERESTE: https://www.gaiola.org/arrestalereste




News in evidenza
News recenti
Archivio